CyberLab è il laboratorio di Legal Hackers Mantova che nasce a margine del corso di Analisi del Cybercrime & Cybersecurity di Unicollege SSML.

L’obiettivo del laboratorio è quello di analizzare e approfondire alcuni tra i temi più attuali in tema di cybersecurity e cybercrime.

L’ultimo laboratorio

Nell’ambito del convegno “Guida autonoma tra presente e futuro” il CyberLab ha analizzato le criticità relative alla guida autonoma partendo dallo studio Enisa sulla cybersecurity.

Le studentesse che hanno partecipato al laboratorio: Benevento Claudia, Mezzatesta Miriam, Montanaro Martina, Ronzullo Mariangela, Severi Chiara, Zanon Anna.

L’essere nel digitale

Nel contesto dell’evento “L’essere nel digitale” il CyberLab ha sviluppato, insieme al MarketingLab, l’analisi del reato di revenge porn.

I due laboratori hanno analizzato gli elementi costitutivi del reato, hanno affrontato l’analisi dell’aspetto comunicativo, verificando come la diffusione delle notizie da parte degli organi di informazione, contribuiscano ad aggravare la posizione della vittima.

Le studentesse che hanno partecipato al laboratorio: Benevento Claudia, Mezzatesta Miriam, Montanaro Martina, Ronzullo Mariangela, Severi Chiara, Zanon Anna.

Internet è sicuro?

Nel giorno in cui si è celebrato il Safer Internet day 2021, Legal Hackers Mantova ha promosso un incontro sulla sicurezza della Rete.

Il CyberLab ha sviluppato, nel contesto del progetto “Teen for Kids”, 5 regole pratiche per aiutare i giovani a navigare online senza cadere nei pericoli che cela il Web.

Le studentesse che hanno partecipato al laboratorio: Benevento Claudia, Mezzatesta Miriam, Montanaro Martina, Ronzullo Mariangela, Severi Chiara, Zanon Anna.

Sport e GDPR: dati normative e best practice

Nell’ambito del primo evento organizzato da Legal Hackers Mantova, evento al quale hanno partecipato il Presidente del CONI Giovanni Malagò e l’Avv. Guido Scorza, componente del Collegio del Garante, il CyberLab ha presentato un progetto, denominato C.S.I. (Cyber Sport Info), sulla Cybersecurity applicata allo sport.

Le studentesse che hanno partecipato al laboratorio hanno redatto un vademecum di regole pratiche per applicare i principi di cybersecurity allo sport, sia dentro sia fuori dal campo, declinandolo sia per gli atleti sia per le società sportive.

I numeri del primo CyberLab

9 partecipanti

6 settimane di lavoro

10 regole create (5 per le società e 5 per gli atleti)

20 ore di lavoro (laboratorio e lavoro a gruppi)

Le studentesse del CyberLab:

Benevento Claudia, Benini Andreagaia, Mezzatesta Miriam, Montanaro Martina, Ronzullo Mariangela, Severi Chiara, Vignoni Alessia, Zanon Anna.